mercoledì 18 dicembre 2013

Crostata con mousse di cioccolato...una dolce coccola !!

 

 
 
Ciao a tutti la vostra amica pigrona si è svegliata  e ha deciso di pubblicare la ricetta della sua torta di compleanno, la crostata con mousse di cioccolato !! La foto fa veramente schifo, ma vi assicuro che una crostata così è un vero spettacolo per il palato, proprio una dolce coccola . La fonte della ricetta è mia cognata , che mi ha fatto assaggiare questa crostata tratta dal blog fior di frolla http://www.fiordifrolla.it/category/crostate/page/2 e devo dirlo le ricette di questo blog sono speciali !
Adesso però devo ringraziare la mia amica Patty. L'unica che crede ancora in questo blog e che viene a vedere cosa ho pubblicato...niente da un bel po' di tempo.. lo so..mi farò perdonare !!! Un bacio !!
 
Ingredienti:
per la pasta sucrée crillon:

 200 g di farina 0
120 g di burro morbido
80 g di zucchero a velo
½ stecca di vaniglia
25 g di farina di mandorle
1 uovo
1 pizzico di fior di sale
 
per la mousse al cioccolato:

 200 g di panna fresca
215 g di cioccolato fondente al 75%
150 g di panna montata
 

 
cacao amaro per decorare
 
Mettete il burro in un recipiente e setacciatevi sopra lo zucchero a velo. Aggiungete i semi di vaniglia la farina di mandorle e il sale. Mescolate il tutto con una spatola.Unite l’uovo e, dopo averlo incorporato, la farina. Impastate il tutto velocemente fino ad ottenere una pasta omogenea. Avvolgetela con della pellicola e fatela riposare in frigorifero per almeno 1 ora.
Trascorso l'ora stendete la pasta  con il mattarello,su di una superficie leggermente infarinata, portandola ad uno spessore di 5 mm circa. Mettetela in uno stampo  da crostata del diametro di 24 cm di diametro.Bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta, ricopritela di carta da forno e disponetevi all’interno i fagioli secchi o gli appositi pesetti. Fate cuocere il tutto nel forno già caldo a 180° per circa 15 minuti, eliminate  carta e pesetti e rimettete il guscio di frolla in forno per altri 5-10 minuti circa o comunque fino a leggera doratura. Sfornate e fate raffreddare su di una griglia per dolci.
Nel frattempo preparate la mousse: tritate grossolanamente il cioccolato e trasferitelo all’interno di una ciotola. In un pentolino portate ad ebollizione la panna fresca e versatela sul cioccolato, mescolando con una frusta fino ad ottenere una ganache liscia, setosa ed omogenea. In un contenitore ben pulito montate la panna (i 150 g) ed incorporatela alla ganache tiepida molto delicatamente, ed in più riprese, con movimenti dal basso verso l’alto fino ad ottenere un composto omogeneo.
Montaggio: versate la mousse così preparata all’interno del guscio di pasta frolla, livellatela con cura, e fate raffreddare in frigorifero fino a quando essa si sarà solidificata (almeno 6 ore). Poco prima di servire spolverizzate con cacao amaro in polvere.
 

 



domenica 1 dicembre 2013

Pappardelle con anatra al profumo di arancia.


E mentre l'anatra arrosto cuoce vi voglio regalare una ricetta meravigliosa, tratta da Alice cucina, le pappardelle con anatra al profumo di arancia. A casa mia hanno avuto un successone e se le ha mangiate anche il piccolo significa che erano davvero buone. Ovviamente ho fatto le mie personali modifiche alla ricetta originale !
Non mi dilungo è quasi ora di pranzo e come avrete notato ultimamente non ho molto tempo da passare al computer,  quindi buon appetito.

Ingredienti per 4 persone:

350 g di pappardelle all'uovo

300 g di petto d'anatra
50 g di pancetta affumicata
brodo vegetale
1 costa di sedano
1 carota
1 scalogno
timo q.b
2 foglie d'alloro
1 bicchiere di vino bianco
olio evo q.b
1 arancia
1 ciuffo di prezzemolo
sale

Procedimento :

In una casseruola fate rosolare un trito di sedano carota e scalogno con un filo d'olio evo e la pancetta tagliata a dadini. Aggiungere la polpa d'anatra tagliata a cubetti e fare dorare. Sfumare col vino bianco , regolare di sale e aggiungere l'alloro e qualche fogliolina di timo. Bagnare con il brodo e fare cuocere coperto circa 30-40 minuti. Lessate le pappardelle in acqua salata , nel frattempo spremete l'arancia e aggiungete il succo al ragù d'anatra, fate insaporire . Scolate le pappardelle al dente e saltatele in padella con il ragù. Spolverizzate con un trito di prezzemolo.



domenica 3 novembre 2013

Guinness cake...che buona !!!


Guinness cake !! Non è la torta dei primati , ma una torta fatta con la birra Guinness . Devo dire che ho trovato tantissime ricette e non riuscivo a decidere quale fare, ho scelto questa perché non richiede l'uso di tanta birra (avevo paura che  i bambini non l'avrebbero mangiata) e in più mi sono affidata ad una grande blogger Sonia Monagheddu di http://www.oggipanesalamedomani.it/ , fate un giro sul suo fantastico blog scoprirete tante belle e buone ricette e vi svelerà i trucchi delle "vere" blogger.
Tornando alla ricetta devo precisare che questa torta non l'ho fatta io !!Ma l'abbiamo fatta noi !! Alessandro mi ha portato la farina e lo zucchero, Gabriele ha mescolato l'impasto. Che dire piccoli chef crescono. Vi devo avvisare non è una torta dietetica. Ma io vi consiglio di mangiarne una fetta . Poi io non sono a dieta e nemmeno voi, visto che mi avete chiesto la ricetta, vero Patrizia ?
Bene !! Quindi cominciamo, ho fatto alcune piccole modifiche, ma queste non hanno assolutamente alterato il sapore della torta che è semplicemente goduriosa  !! Buon Guinness cake a tutti. Io intanto bevo una birra, aspettando di tornare a Dublino !

Ingredienti:

275 gr di farina 00
250 gr di burro
250 ml di birra Guinness
125 gr di zucchero semolato
125 gr di zucchero muscovado
150 ml di panna acida
80 gr di cacao amaro
2 uova grandi
semi di ½ baccello di vaniglia (non li avevo ho usato la vaniglia sintetica, lo so non si fa !!)
2 cucchiaini rasi di lievito in polvere (ne ho messi 3)
un pizzico di sale
 
Per la crema:
125 gr di mascarpone
125 ml di panna fresca
q.b zucchero a velo
Per la tortiera:
q.b di burro sciolto
 
Procedimento :
 
Rivestire con carta forno una tortiera di 20 cm precedentemente imburrata. Io non l'ho quindi ho usato la mia da 26 cm, la torta viene più bassa , ma il sapore non cambia. Fare sciogliere in un pentolino il burro con il cacao setacciato e la Guinness, a fuoco basso, non dobbiamo cuocere ma fare sciogliere il burro. In un'altra ciotola  sbattere le uova con la panna acida e i semi di vaniglia, aggiungere la farina mescolata con il lievito e a seguire i due tipi di zucchero e il pizzico di sale . Io ho usato le fruste. Unire gradualmente il composto di burro e guinness al composto di uova ,mescolando delicatamente. Quando il composto sarà omogeneo versarlo nella tortiera e infornare in forno preriscaldato a  180 ° per circa 45-60 minuti, consiglio la prova stecchino. Estrarre la torta dal forno far riposare 10 minuti , estrarla dalla tortiera e fare raffreddare. Per la crema ,montare la panna con circa 2 cucchiai di zucchero a velo , unire il mascarpone e mescolare fino a quando non si forma una cremina soda. Versare sulla torta e ricoprirla.
Conservare in frigorifero.

venerdì 1 novembre 2013

Involtini di tacchino semplici semplici !!

 
Forse questi involtini li avete già fatti , anche perché son talmente semplici che farli è un attimo  e in più sono anche buoni !! La foto è quel che è ....lo so !  Ho letto come fanno le grandi blogger a realizzare le loro foto  e devo dire che è un vero e proprio lavoro, fatto di scenografie , macchine fotografiche super mega galatticche. Ma abbiate pazienza , io non ho più nemmeno il tempo di cucinare, figuriamoci di fotografare. Anche perché finché parliamo di dolci beh è l'ultima portata, ma il resto..mamma sbrigati che ho fame. Comunque ciò che conta è la ricetta !! Questi involtini di tacchino non sono tutti uguali perché ho usato i salumi affettati che avevo in casa, prosciutto cotto, pancetta, prosciutto crudo, un bel modo per finire gli avanzi !!Ed ora ricetta.
 
Ingredienti :
 
8 fette di tacchino (io le ho divise in due per farli più piccoli)
8 sottilette
8 fettine di salume affettato a piacere (prosciutto cotto, prosciutto crudo, pancetta)
2 cucchiai di olio evo
sale q.b
farina q.b
qualche foglia di salvia
due rametti di rosmarino
uno spicchio d'aglio
spago o stuzzicadenti
1/2 bicchiere di vino bianco
 
Procedimento :
 
Prendere le fette di tacchino, battuto sottile, su ogni fetta mettere una fetta di salume affettato e una sottiletta. Arrotolare ogni fettina e fermare bene gli involtini o con lo spago o con degli stuzzica denti ( attenzione se non li chiudete bene il formaggio uscirà, anche se poco male formerà un sughetto sul fondo di cottura).Infarinare ogni involtino, far rosolare in una padella  l'olio con l' aglio, il rosmarino e la salvia, unire gli involtini e farli dorare da tutti i lati. Sfumare col vino bianco  , far evaporare il vino e far cuocere circa 10 minuti col coperchio. Nel caso vi sembri che il fondo bruci unire un po' d'acqua o un po' di brodo. Salare prima di servire, ma non troppo, ricordiamoci che l'affettato è salato.

domenica 13 ottobre 2013

Apple pie !!

 
Eccomi qua , come promesso a mia sorella questa è la ricetta della mia apple pie. Ho tratto la ricetta da un libro di dolcetti americani e siccome la ricetta era in tazze o cucchiai la prima volta ho fatto un po' il conto di quello che ci voleva .Devo dire che l'esperimento è riuscito bene  e ogni anno la ripropongo. Penso sia un'idea carina anche per Halloween...visto che ormai lo festeggiamo anche noi , inutile negarlo. Bene che ore sono le 17.10..avete tutto il tempo per prepararla entro l'ora di cena. Io intanto ne mangerò una fetta !!
 
Ingedienti :
 
Per la base:
250 gr di farina
125 gr di burro
1 cucchiaio di zucchero
1/4 di cucchiaino di cannella
1/4 di cucchiaino di noce moscata
1 pizzico di sale
4-5 cucchiai d'acqua
 
Per il ripieno :
3 mele
20 gr di burro
180 ml  di panna da montare
25 gr di zucchero di canna
75 gr di zucchero semolato  
cannella a piacere
noce moscata  a piacere
1 cucchiaio di farina
 
Per il top:
poco burro fuso
zucchero semolato
 
Procedimento:
 
Mettere in un robot farina, zucchero, sale, cannella e noce moscata  e mescolare. Unire il burro a tocchetti e azionare il robot a bassa velocità , unire pian piano l'acqua e far andare finché non si formerà una palla. Mettere in frigo e far riposare. Nel frattempo mescolare in una ciotola capiente zucchero di canna, zucchero semolato , la farina, il burro fuso, le spezie e la panna da montare (non va montata serve liquida). Pulire le mele tagliarle a dadini e unirle al composto di panna. Prendere l'impasto dividerlo in due pezzi uno più grande e uno leggermente più piccolo. Stendere il più grande in una tortiera imburrata e infarinata (o coperta da carta forno). Versare il composto con le mele , stendere l'altra pasta e posizionare a modi coperchio unendo bene.Fare dei tagli col coltello sulla superficie e pennellarla con burro fuso ,cospargere con zucchero semolato. Infornare a 200 ° circa 45 minuti. Se si scurisce troppo coprire con carta alluminio. 

giovedì 26 settembre 2013

Pollo alla birra con patate.

 
Tempo fa qualcuno mi aveva parlato del pollo al birra e io ovviamente presa da curiosità non potevo che provarlo. Devo dirvi che questa ricetta la scrivo anche per me, così non posso dimenticare la bontà di questo pollo... succulento..saporito. Non dico altro.. mi sta venendo fame e visto l'orario forse è meglio scrivere la ricetta. Provatelo !!
 
Ingredienti:
 
1 pollo tagliato a pezzi( o se preferite cosce e ali  van benissimo)
400 gr di patate
olio evo
1 noce di burro
1 spicchio d'aglio
1 bottiglia di birra da 330 ml
sale qb
 2 rametti di rosmarino
qualche foglia di salvia
 
Procedimento :
 
Lavate per bene il pollo , asciugatelo. Prendete una padella fate soffriggere l'aglio con olio, burro e gli odori tritati. Adagiate  il pollo nella padella fate rosolare da entrambe le parti , sfumate con mezza bottiglietta di birra. Tagliate le patate a piccoli dadini unitele al pollo e lasciate cuocere coperto, durante la cottura bagnate il pollo con la restante birra. In tutto il pollo dovrà cuocere 40-45 minuti. Se vedete che si asciuga troppo, potete aggiungere anche un po' d'acqua. Salate e servite !!
 
 
 

sabato 7 settembre 2013

Tiramisù ai fichi..per il mio anniversario di matrimonio !!



 
Ieri 6 Settembre 10 anni di matrimonio !! Oserei dire tanti auguri a noi !!
Il segreto quale è ? Sapere cucinare naturalmente....no non è questo, anche se devo ammettere che aiuta !! Ritengo che il cibo non  nutra solo il corpo, ma anche lo spirito ! Quindi anche dopo 7,5 ore di lavoro continuato, anche alle 21.30 non poteva mancare il dolce 'tiramisù ai fichi'. E poi devo dire che il mio maritino aveva già preparato una splendida cenetta a lume di candela e i bimbi erano pronti con una pianta in mano !!!Amoriii !!
Ma veniamo alla ricetta che è di Alice cucina, io la scriverò come l'ho fatta e in più metterei ancora meno zucchero, perché se no risulta troppo dolce.
Un bacio a mio marito , ma anche ai miei bambini perché questi 10 anni sono anche merito loro. Vi lovvo Marco , Gabriele , Alessandro.
 
Ingredienti per 4 persone :
 
250 gr di ricotta di mucca
100 gr di panna da montare
40 gr di zucchero a velo vanigliato (li ometterei)
miele di acacia
8-10 fichi
8-10 biscotti digestive
cannella (io non l'ho messa ai bimbi non piace)
 
Procedimento :
 
Mescolare la ricotta con lo zucchero e la cannella, fino a formare una crema, unire la panna fresca, precedentemente montata bene. Mettere il composto in un sac a poche , prendere 4 bicchieri sbriciolare un po' di biscotto in ogni bicchiere, mettere la crema , un po' di miele e i fichi tagliati a rondelle. Procedere allo stesso modo fino ad esaurire gli ingredienti, ricordandosi di mettere come decorazione dei fichi. Lasciare riposare 1 ora in frigo 1 e servire.
 

lunedì 26 agosto 2013

Crostata crema e more ..gnamm gnamm !!

 
Come direbbe qualcuno prima o poi ritornano !! E infatti eccomi qua con una crostata veloce e golosissima, la crostata crema e more. Io e i bimbi abbiamo  raccolto le more con le nostre manine così ci siamo beccati anche  qualche spina, ma ne è valsa la pena. Il perché di questa crostata..beh prima di rientrare a lavorare dopo le vacanze  ci voleva qualcosa di dolce per tirarsi un po' su di morale anche se devo ammettere che per me c'è sempre un valido motivo per preparare un dolce  !! Non mi dilungo e passo alla ricetta , a presto..speriamo !!
 
Ingredienti per la pasta frolla:
 
300 gr di farina
150 gr di zucchero
150 gr di burro
1 uovo e 1 tuorlo
1 pizzico di sale
buccia grattugiata di 1/2 limone
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
 
Ingredienti per la crema pasticcera :
 
500 ml di latte
120 gr di zucchero
80  gr di farina
4 tuorli d'uovo
buccia di limone
 
more
zucchero a velo
 
Procedimento :
 
Preparare la pasta frolla. Fare una fontana con la farina , unire lo zucchero, la buccia di limone , il lievito e mettere sui bordi il pizzico di sale e il burro tagliato a tocchetti. All'interno della fontana rompere l'uovo e mettere anche il tuorlo, cominciare ad incorporarli alla farina con una forchetta. Impastare poi con le mani fino a formare una palla ,far riposare in frigo 30 minuti.
Preparare la crema. Mescolare una parte di zucchero con la farina e versare il restante zucchero in un tegame. Stemperare bene la farina con lo zucchero con poco latte freddo, versare il resto del latte nel tegame con lo zucchero e unire  la buccia di limone . Portare il latte a  bollore, nel frattempo unire i rossi d'uovo al composto di farina. Appena il latte bolle versare dentro il composto appena preparato e mescolare fino alla ripresa del bollore. In quel momento la crema è pronta. Far raffreddare coperta da pellicola a contatto con la crema in modo che non faccia la crosticina.
Prendere una teglia per crostata imburrarla e infarinarla. Stendere la pasta in una sfoglia tonda , metterla nella teglia e ritagliare la pasta in eccesso  che servirà per il top.  Versare la crema sulla frolla e livellare bene , mettere le more una a una nella crema ( quantità a piacere ).Con la restante pasta fare delle briciole, io ho schiacciato la pasta nello schiaccia patate con i fori grossi e l'ho distribuita su tutta la superficie. Spolverizzare con zucchero a velo infornare a 180 ° circa 40-45 minuti. Una volta fredda si può servire con zucchero a velo o panna montata !!
 

sabato 13 luglio 2013

Grissini tirati

 


Sabato pomeriggio, finalmente un po' di tempo per noi e guarda che tempo !! Io quasi quasi esco lo stesso mal che vada ci prendiamo un acquazzone estivo e corriamo a casa.
Non so se avete notato che ho modificato qualcosa nella mia presentazione, ebbene si al momento non faccio più l'impiegata part-time , ma quando il lavoro chiama non si può dire di no, soprattutto nel brutto momento in cui noi tutti ci troviamo. Per questo motivo ho poco tempo per creare, ma questa è una ricetta che ho fatto qualche giorno fa e che mi ero ripromessa di pubblicare. I grissini tirati ,un'altra ricetta del mitico Ilio, mi piacerebbe partecipare a un altro corso...soprattutto perché dopo si mangia tutto quello che viene preparato. Vi scrivo la ricetta per 500 gr di farina, ma io ne ho fatta mezza dose e sono venuti circa 16 grissini. Come vedete però avevo fatto anche una focaccina, di cui purtroppo non posso svelare la ricetta, me l'ha data una gentile signora in Umbria ha un ristorante che si chiama Oleum e siccome mio figlio adorava questa focaccina mi ha regalato la ricetta chiedendomi però di non pubblicarla !!
Ok ho parlato anche troppo..ricetta :
 
Ingredienti :
500 gr di farina 00
10 gr di lievito di birra
10 gr di sale fino
30 gr di olio evo
5 gr di malto d'orzo o di miele
300 gr di acqua tiepida
farina di semola di grano duro
 
Procedimento :
Fare una fontana con la farina , mettere il sale sul bordo , al centro mettere il malto, il lievito, l'olio evo e l'acqua. Con la punta delle dita sciogliere bene il lievito e il malto. Impastare il tutto energicamente. Stendere la pasta formando un rettangolo appoggiarlo su un vassoio unto e cosparso di farina di semola, ungere la pasta di semola e cospargere con altra semola. Fare riposare la pasta 40-50 minuti coperta con la pellicola. Dividere la pasta in 4 e poi ricavare da ogni quarto delle strisce 6/8. Prendere ogni striscia tirarla e adagiarla su una teglia con carta forno,  oppure avvolgere ogni striscia a modi treccia. Cuocere in forno a 190 ° circa 20 minuti


martedì 25 giugno 2013

Muffin con ciliegie

 
Dolcetto time !!Un po' di tempo fa ho comprato uno speciale della cucina italiana sul pane e c'era anche la ricetta di questi muffin. Visto che è tempo di ciliegie ne ho approfittato per provarla. Non pensate a un vero e proprio dolce perché ci sono solo 60 grammi di zucchero, quindi lasciate da parte la dieta e fateli anche voi.  Devo ammettere che ho variato un po' la ricetta , prevedeva 3 ciliegie per ogni muffin io ne ho messe 5 !!! Li volevo cigliegiosi !!
 
Ingredienti x 12 muffin :
 
250 gr di farina
200 gr di latte ( io ne ho messi 140 gr)
80 gr di burro fuso
60 ciliegie
2 uova
1/2 bustina di lievito per dolci
sale
zucchero  a velo
 
Procedimento :
 
In una ciotola mescolare bene  le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, unire la farina e un  po' alla volta il latte, il burro fuso freddo, e infine  la 1/2 bustina di lievito, ottenendo un impasto omogeneo e cremoso. Ovviamente potete anche mettere tutti gli ingredienti in un robot. Imburrare e infarinare 12 stampini, suddividere l'impasto ed inserire in ognuno 5 ciliegie snocciolate. Infornare a  180 ° per circa 30'. Una volta sformati spolverizzare con zucchero a velo, sono buoni anche tiepidi.

venerdì 24 maggio 2013

Sformatino di asparagi.

 
Stasera una ricetta veloce, ma molto buona e soprattutto di stagione. Lo sformatino di asparagi.
Devo dire la verità a me gli asparagi piacciono in tutti i modi, ma questo sformatino è uno dei mie preferiti. Io l'ho abbinato ad una salsina al pomodoro, fatta più o meno come avevo visto fare alla prova del cuoco e devo dire che ci sta davvero bene !!
Poi se non vi piacciono gli asparagi potete usare un qualsiasi altro ingrediente. Io li ho fatti anche con la mortadella, visto che tra i bambini le verdure non vanno di moda !!
Quindi ingredienti !!
 
Ingredienti :
1 mazzetto di asparagi
1 scalogno
125 gr di ricotta
125 gr di mascarpone
3 uova
sale q.b
olio evo q.b
 
2 pomodori
sale q.b
olio evo q.b
 
Procedimento :
Pulire gli asparagi tagliando il fondo del gambo e raschiandoli, sbollentarli in acqua 6 minuti . Scolarli, tagliarli a  tocchetti e farli saltare in padella con l'olio evo e lo scalogno tagliato a pezzettini, salare. Fare raffreddare.
Con una frusta elettrica sbattere le uova , unire la ricotta, il mascarpone e gli asparagi. Riempire gli stampini  per 3/4, con questa dose ne vengono 6-8 dipende dalla dimensione degli stampini.
Sbollentare pochi minuti i pomodori in acqua calda, pelarli, col minipimer fare una sorta di maionese frullando i pomodori con un pizzico di sale e aggiungendo a filo l'olio evo fino ad ottenere un'emulsione.
 
 
 
 


mercoledì 8 maggio 2013

Pancakes al miele..o cioccolato o con quello che più vi piace .

 
Eccomi qua, non mi sono dimenticata di voi, ma maggio tra riunioni, feste , incontri è un mese davvero impegnativo. Ho pensato di preparare per la colazione  qualcosa di semplice e gustoso, i miei figli e non solo...sono sempre contenti quando faccio i pancakes, a me piacciono accompagnati  dal miele, ma nessuno vi vieta di provarli col cioccolato fuso, con la nutella , la marmellata., le fragole fresche o altra frutta. La ricetta che vi darò è la ricetta base, io l'ho presa da un libro che si chiama "Muffins e dolcetti americani ", è così semplice che vi consiglio di prepararla al momento e di non cuocere prima i pancakes , sono più buoni appena fatti.
Allora buona colazione a tutti e buon inizio di giornata.
 
Ingredienti:
210 gr di farina bianca con lievito (potete anche usare la farina 00 e aggiungere 2 cucchiaini di lievito per dolci)
15-25 gr di zucchero
1 uovo
150 ml di latte
olio evo o burro
 
Procedimento :
Mescolare la farina con lo zucchero, unire un po' di latte a temperatura ambiente fino a formare una pastella, sbattere l'uovo e metterlo  nel composto, aggiungere il latte rimasto e amalgamare bene.
Scaldare una padella, ungere con olio o burro. Versare la pastella a cucchiai formando delle frittelle di 5-10 cm di diametro. Fare cuocere fino a quando non vediamo delle bollicine , in quel momento dobbiamo girare la frittella e cuocere dall'altra parte, togliere le frittelle, tenerle al caldo e cuocere le altre. Servire con miele o cioccolato o frutta o marmellata, scegliete voi.

sabato 27 aprile 2013

Lasagne agli asparagi e prosciutto cotto.


Buongiorno !! Vi siete svegliati o state ancora dormendo ? Io sono in attesa del mio bimbone , colazione e poi se il tempo lo permette giretto fuori. Il piccolo è già in piscina con il papà, siamo nella fase "faccio tutto col papà ", finalmente è arrivata !! Per un mammone come lui è un evento. Quindi ho un po' di tempo ed ho deciso di postare questa ricetta, lasagne agli asparagi e prosciutto cotto. E' una lasagna molto delicata e primaverile, non ci vuole molto tempo per prepararla, anche se ,ve lo dico, io faccio la pasta fatta in casa e questo porta via un po' di tempo, ma voi potete scegliere di comprare la pasta fresca nel banco frigo.La foto l'ho fatta prima della cottura perchè dopo non sarei riuscita a farla, quindi immaginate una bella doratura.E come si diceva ai tempi di mio nonno, bando alle ciance e cominciamo a cucinare !!

Ingredienti x 1 teglia rettangolare di medie dimensioni:
1 mazzo di asparagi
200 gr di prosciutto cotto
1 scalogno
2 noci di burro
sale
besciamella
pasta all'uovo
parmigiano reggiano
 
Per la besciamella :
750 ml di latte intero
75 gr di burro
75 gr di farina
sale
noce moscata
 
Mettere sul fuoco una pentola con  burro e farina, mescolare finché burro e farina non prendono un bel colore, aggiungere il latte caldo e continuare a mescolare , aggiungere un po' di sale ed una bella grattugiata di noce moscata, mescolare fino a quando non si addensa.
 
Per la pasta all'uovo:
200 gr di farina 00
2 uova
 
Su una spianatoia mettere la farina a fontana, fare un buco al centro e metterci le uova , cominciare ad amalgamare uova e farina prima con una forchetta poi impastare la restante farina con le mani. A volte la farina assorbe più o meno umidità, quindi vi consiglio di tenere da parte un po' dei 200 gr di farina e di aggiungerli al bisogno.
Se volete fare più pasta ricordatevi che il rapporto farina - uovo è sempre ogni 100 gr di farina 1 uovo.
Fate riposare la pasta appena fatta in frigo avvolta da pellicola almeno 10 minuti prima di usarla.
Stendere la pasta con la macchina per la pasta fino al numero 8. Ricavare delle belle strisce di pasta, lunghe quanto la vostra teglia. Dobbiamo fare 4 strati di pasta.Per la mia teglia erano 8 strisce perchè per ogni strato avevo bisogno di due strisce .
 
Procedimento :
Lavare gli asparagi, tagliare la parte finale del gambo dura, raschiare il resto del gambo e sbollentarli 5-6 minuti in acqua salata. Scolarli tagliarli a  pezzettini. Soffriggere in una padella lo scalogno con le noci di burro, unire gli asparagi e fare insaporire 2 minuti. Riempire una pentola di acqua , portare ad ebollizione,salare, prendere le strisce di pasta e farle scottare due  minuti , una alla volta, tirarle fuori e metterle su un canovaccio ad asciugare, pochi secondi. Nel frattempo prendere la teglia dove cuoceremo le lasagne, fare uno strato di besciamella mettere la pasta , sopra alla pasta mettere un po' di asparagi, un po' di cotto a fette o a pezzettini, la besciamella e il parmigiano, stendere un altro strato di pasta , ripetere l'operazione di prima .Ancora pasta e sopra farcitura, ripetere un'altra volta l'operzione.
Alla fine della teglia in superficie avremo uno strato di asparagi ,cotto, besciamella e parmigiano. Infornare a 180 ° circa 30- 35 minuti
Per chi come me non mangia il parmigiano si può benissimo fare senza !
 

mercoledì 24 aprile 2013

Una torta per Gabriele , la torta skateboard !!


In questi giorni sono stata un po' impegnata. Ho preparato un evento importante, che Gabriele aspettava da molto tempo, la festa del suo settimo compleanno !!
 La parte più impegnativa è stata la scelta della torta, ormai i miei figli pensano che io sia "il boss delle torte" o come dicono loro "la boss delle torte ".
Per prima cosa dovevamo scegliere la forma, abbiamo guardato sul sito spoonfull e per fortuna gli è piaciuto lo skateboard ....visto che mi  sembrava abbastanza facile !!
Dopo ho  deciso la  base da usare, qualcosa di soffice e non troppo alto, in modo da poterla farcire solo sopra  e non dentro, visto che lo skate non è spesso, così ho scelto la torta allo yogurt  e per  la farcitura ? Non amando la pasta di zucchero, bellissima da vedere ma poco buona da mangiare avevo due alternative, panna o crema. Gabri non mangia la panna !! Quindi per fare uno skate con due colori ho fatto una crema pasticcera al cacao e una normale. Semplice no !! E veniamo alle ruote , ho cercato in lungo e in largo ciambelline e non le ho trovate , così ho messo dei biscotti a ciambella e per tenerle insieme volevo le cialde arrotolate e strette da gelato, non ho trovato nemmeno quelle, così ho ripiegato sul tronky.
I bambini quando l'hanno vista han urlato "Uno skateboard"...quindi missione compiuta !! La foto non è delle migliori, ma per fortuna c'è ,visto che io presa da mille cose non ho fatto molte foto ed il fotografo pensava  a chiacchierare.
Adesso passo alla ricetta e di nuovo " Auguri amore mio, ti vogliamo un mondo di bene !!"
 
Ingredienti per la torta allo yogurt :
Attenzione  : Dovete fare 2 torte una rotonda ed una rettangolare. Comprate un bel vassoio grande perchè useremo entrambe le torte assemblate ( come una vera torta fatta in  pasticceria)
 
 
Per misurare gli ingredienti della torta si usa il bicchiere dello yogurt.
Moltiplicate gli ingredienti per due, ma per non sbagliare preparate i composti per ogni torta separatamente .
 
1 vasetto di yogurt bianco cremoso
3 uova
1/2 bicchiere di olio di semi di mais
2 vasetti di zucchero
3 vasetti di farina 00
buccia grattugiata di un limone
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
 
Procedimento:
Sbattere con una frusta elettrica le uova con lo yogurt, unire lo zucchero, l'olio, la buccia di limone , il pizzico di sale , la farina e per ultimo il lievito. Con l'olio di semi ungere la teglia , infarinare , versare il composto e cuocere in forno a 180°  circa 30-35 minuti, fare la prova stecchino. Cuocere prima una torta e poi l'altra , fare raffreddare, sformare. Prendere il vassoio adagiarvi al centro la torta rettangolare tagliare dai lati più lunghi i bordi come i lati dello skateboard.
Dividere a metà la torta tonda e posizionare ogni metà sul lato corto della torta rettangolare, rifilare i bordi per disegnare lo skateboard.
 
Ingredienti per la copertura :
 
500 ml di crema pasticcera ( la ricetta la trovate qui )
250 ml di crema pasticcera al cacao ( usate la stessa ricetta della crema pasticcera , ma aggiungete 20 gr di cacao amaro)
 
4 biscotti a forma di ciambella
2 tronky
 
Procedimento :
Mettere in un sac a poche la crema pasticcera gialla e cominciare a coprire la torta con disegni a piacimento, poi riempire il sac a poche con la crema al cacao, io ho fatto delle spirali.Coprire con al crema anch i bordi, io ne ho aftto uno con la crema gialla ed uno con al crema al cacao. Mettere sui biscotti un po' di crema al cioccolato, servirà per incollare i tronky, posizionare prima i biscotti e poi incollare i tronky.
Successo assicurato.
 
 
 
 
 

sabato 6 aprile 2013

Pastiera napoletana ..rivisitata !!


Mamma tra qualche giorno è il mio compleanno, mamma tra qualche giorno è il mio compleanno. Stai tranquillo Gabriele che non lo dimentico, sai quel giorno tua nonna mi aveva portato una torta...da allora non l'ho più mangiata..sono passati quasi 7 anni.
Però nel mio quaderno di ricette deve esserci ancora  !! Titolo "crostata"..crostata ? No no non è una semplice crostata è una "pastiera napoletana rivisitata".
Frolla al cacao, grano, crema pasticcera , ricotta  e cioccolato  !! Ecco perché non l'ho dimenticata, quindi un buon motivo per farla.
Secondo voi è piaciuta ? Certo che si ne han voluto ben due fette !!
 
 
Ingredienti :
Per la frolla
200 gr di farina 00
125 gr di burro
125 gr  di zucchero
1 uovo
50 gr di  cacao amaro
1 pizzico di sale
 
Mescolare la farina con il cacao e lo zucchero. Fare una fontana ed inserire l'uovo , aggiungere ai bordi il burro a pezzetti e il sale.Impastare il tutto, formare una palla e lasciare riposare in frigo 30 minuti.

Ripieno
290 gr di  grano già cotto ( 1/2 barattolo)
150 ml di latte
1 cucchiao e 1/2 di zucchero
1 goccia di essenza di Fiori d’arancio
150 gr di crema pasticcera( la mia ricetta la trovate qui )
275 gr di ricotta
50 gr di  gocce di cioccolato fondente(io ho usato quello dell'uovo di Pasqua)
 
Fare cuocere il grano nel latte con lo zucchero per circa 10 minuti, girando spesso. Fate raffreddare, unite la crema pasticcera , la ricotta, la goccia di essenza  e le gocce di cioccolato.Imburrare ed infarinare una teglia per crostata, stendere la frolla metterla nella tortiera,lasciandone da parte un po' per fare la griglia. Riempire la crostata con il ripieno, formare le strisce per fare la griglia e sovrapporle. Infornare a 180° per 40-45 minuti. Io gli ultimi 5 minuti uso il forno ventilato. Fate raffreddare e mangiate  !!

 
 

giovedì 28 marzo 2013

Semifreddo allo yogurt in guscio di cioccolato.

 
Giovedì Santo !! Faccio ancora in tempo a darvi un'idea per il dessert di Pasqua ? Ieri ho deciso di provare questo semifreddo allo yogurt, la ricetta giaceva da tempo immemore in uno dei miei ricettari
,quindi era ora di riesumarla.All'inizio avevo preparato delle semplici ciotoline da servire con le fragole, ma poi mi è venuta l'idea di servirlo in un guscio di cioccolato. Quindi ho chiesto a mio figlio se potevo avere il suo ovino lui me l'ha gentilmente concesso, specificando che però l'avrebbe mangiato anche lui ...ed ecco l'esperimento, mi sembra ben riuscito !! Come vedete l'uovo è appoggiato su un vasetto per uova alla coque ,perchè se lo mettete su un piatto potrebbe ribaltarsi, ma se non l'avete va bene anche una tazzina da caffè.
Adesso vi lascio alla ricetta , augurando a tutti una Serena  Pasqua !!
 
Ingredienti :
 
250 gr di yogurt bianco cremoso dolce
250 gr di panna fresca
6 gr di colla di pesce  (circa 2 fogli)
1 cucchiaio di latte
1/2 cucchiaio di zucchero
buccia di arancia grattugiata o semi di vaniglia ( io ho usato l'arancia che secondo me rende molto fresco questo semifreddo)
 
ovetti di cioccolato della dimensione di quelli con la sorpresina ( volendo potete usare un uovo di Pasqua grande e versare in metà guscio il semifreddo)
 
fragole
zucchero a velo
succo di limone
 
Procedimento :
 
Mettere la colla di pesce in ammollo nell'acqua fredda.Versare in una ciotola lo yogurt unire la buccia d'arancia grattugiata. Montare la panna con il 1/2 cucchiaio di zucchero  e unirne qualche cucchiaio al composto di yogurt. Scaldare il latte ,strizzare la colla di pesce e metterla nel latte per farla sciogliere, ovviamente non sul fuoco. Versare il latte nel composto di yogurt e mescolare bene, unire la panna rimasta . Questo composto deve stare in frigo almeno 4 ore per addensarsi.
 
Un po' prima di servire tagliare a dadini le fragole , metterle in una ciotola, versarvi un po' di succo di limone e qualche cucchiaio di zucchero.
Aprire gli ovetti a metà mettere qualche cucchiaino di semifreddo e servire con le fragole.

sabato 23 marzo 2013

Panna cotta al caffè

 
Ricettina time !! Questa panna cotta è davvero un buon dessert per il fine pasto, semplice e veloce da fare !! Farete sicuramente bella figura con poco sforzo . Non è detto che dobbiate offrirla agli ospiti, casualmente potreste finire col mangiarla tutta voi. Io ho fatto delle mono porzioni con gli stampi di silicone, se non li avete potete usare gli stampini di alluminio foderati di pellicola, ma ricordatevi che sono più grandi e dovrete raddoppiare le dosi.
Adesso basta con le chiacchiere perchè anche se è facile richiede un po' di tempo in frigorifero.
 Buon dessert !
 
Ingredienti per 6 stampini :
 
250ml di panna fresca
75 ml di caffè fatto con la moka
50 gr di zucchero ( 35 se la volete poco dolce)
4 gr di colla di pesce
 
Procedimento :
 
Mettere la colla di pesce in ammollo in acqua fredda . Versare la panna in un tegame , unire lo zucchero  e portare quasi a bollore, strizzare la colla di pesce e unirla alla panna, mescolare fino a farla sciogliere , togliere dal fuoco e unire il caffè. Versare il composto negli stampini e mettere in frigo 3 o 4 ore. Se volete renderli più golosi servite con panna montata o salsa al cioccolato.
 


giovedì 7 marzo 2013

Nuggets di pollo o polpette di pollo !!

 
Eccomi qua con una nuova ricetta, una ricetta che  i miei bambini adorano !! I nuggets o polpette di pollo.Ebbene si sono fritte , ma una volta ogni tanto si può fare.La ricetta originale è di Natalia e potete trovarla sul suo libro ' Bambini in festa'. Io l'ho modificata leggermente perchè la sua ricetta prevede le verdure , ma io non volevo rischiare , visto che il piccolo appena vede verde scappa !Quindi passiamo alla ricetta , con gli ingredienti che vi scriverò ne vengono circa 20, fatemi sapere cosa ne pensano i vostri bimbi..io penso sia una sana alternativa al Mc !!

Ingredienti :

300 gr di pollo macinato
150 gr di ricotta
50 gr di pane morbido
1 cucchiaio di maionese
1 cucchiaio di senape
sale

3 cucchiai di farina
2 uova
pane grattugiato
olio per friggere

Procedimento:

Mescolare la carne con la ricotta, unire il pane  a pezzi , la maionese , la senape ed il sale. Se non andate dal macellaio potete tritare voi il pollo con un robot unendo anche tutti gli altri ingredienti. L'impasto risulterà molto morbido (per questo io non ho messo albumi come nella ricetta di Natalia), formate circa 20 polpette , passatele nella farina, nell'uovo sbattuto e infine nel pane grattugiato. Friggete le polpette in olio caldo, ma non troppo perchè si devono cuocere anche all'interno.

giovedì 21 febbraio 2013

Torta al cioccolato bianco e fragole per Marco !!

 
Qualche giorno fa era il compleanno di mio marito e fino all'ultimo non avevamo deciso che torta fare !! Strano !! Avevo comprato un bel cestino di fragole e lui mi ha detto "fai una torta con le fragole !". Si ma quale ? Sapete che a me piacciono le novità ! Non so se ve ne ho già parlato, ma tempo fa mia cognata mi ha fatto vedere un blog, si chiama fior di frolla, questa ragazza ha delle idee stupende !! Nel suo blog ho trovato questa splendida ricetta e voglio condividerla con voi perché è piaciuta tanto. Un consiglio prima di darvi gli ingredienti , è più buona fredda quindi preparatela per tempo e tenetela anche un ora in frigo, sarà anche più semplice tagliarla !!La ricetta è per una teglia da 24 cm , io ho fatto una dose e 1/2 perché ho usato una teglia da 28 cm.
Dimenticavo  "Auguri Marco , sei un marito ed un padre stupendo !!"
 
Ingredienti per la pasta frolla :
 
200 g di farina 00
100 g di burro
80 g di zucchero a velo setacciato
2 tuorli
1 pizzico di sale
 
Ingredienti per la crema al cioccolato bianco :

230 g di cioccolato bianco
375 ml di panna fresca
3 tuorli
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
 
Ingredienti per decorare :

500 g circa di fragole per guarnire
zucchero a velo per spolverizzare
 
Procedimento :
Potete preparare la pasta frolla impastando  a mano, col solito procedimento, formare la fontana con la farina lo zucchero unire il burro a pezzetti, il sale, fare un buco al centro dove metterete i tuorli, poi amalgamate pian piano il tutto. invece se usate la planetaria lavorate con il gancio a k il burro freddo tagliato a tocchetti con lo zucchero a velo fino a quando si sarà ben amalgamato. Sempre tenendo l’apparecchio in funzione, aggiungete i tuorli uno alla volta fino a farli incorporare e unite per ultima la farina setacciata insieme al pizzico di sale. Amalgamate il tutto fino ad ottenere una pasta liscia, se necessario lavoratela brevemente a mano. Avvolgete la pasta nella pellicola alimentare e lasciate riposare in frigorifero per almeno 1 ora.
 
Prima di togliere la pasta frolla dal frigo preparate la crema al cioccolato bianco: tritate grossolanamente il cioccolato bianco e mettetelo in una casseruola a bagnomaria insieme alla panna. Mescolate con una frusta fino a quando otterrete un composto liscio e omogeneo. Togliete dal fuoco ed incorporate i tuorli, uno alla volta, mescolando con una frusta dopo ogni aggiunta, per ultimo aggiungete l'essenza di vaniglia. Fate raffreddare. La crema sembrerà molto liquida , ma non vi preoccupate, si rassoderà con la cottura in forno.
 
Stendete la pasta frolla in un cerchio dello spessore di circa 5 mm, disponetela in uno stampo da crostata da 24 cm di diametro imburrato ed infarinato. Eliminate l’eventuale eccesso di pasta  che potrebbe uscire dai bordi . Versate la crema al cioccolato bianco a temperatura ambiente all’interno del guscio di pasta frolla e fate cuocere nel forno già caldo a 150° per circa 50 minuti – 1 ora, o comunque fino a quando la crema apparirà soda e la pasta sarà cotta.
Sfornate, fate raffreddare completamente se avete tempo fatela riposare anche in frigo come vi ho anticipato. 
Solo prima di servire, decorate la superficie con le fragole. Potete lasciarle intere o tagliarle a fettine. Completate spolverizzando il tutto con dello zucchero a velo. Non decorate in anticipo o la crema si bagnerà del liquido delle fragole.


venerdì 8 febbraio 2013

Frappe, chiaccchiere, cenci ...è carnevale !

 

E anche quest'anno è arrivato il carnevale, anzi diciamo che tra un po' è passato . Ma per due frappe, chiacchiere o cenci o come preferite chiamarle c'è ancora un po' di tempo. Avevo pensato di scrivervi la ricetta un po' in anticipo, ma ho avuto un sacco di impegni  e quindi eccomi qua. La preparazione vi porterà via un po' di tempo ma volete mettere le frappe fatte in casa e quelle comprate, inoltre risparmierete qualche soldino e di questi tempi non è male. La ricetta è di mia madre, lei l'ha abbandonata per un'altra , ma io preferisco questa perchè le frappe non sono unte e sono croccanti.
Dai il fine settimana ci aspetta !!
 
Ingredienti :
 
300 gr di farina
30 gr di zucchero
15 gr di burro
3 uova
1 bicchierino di grappa
liquore sassolino q.b
zucchero a velo q.b
olio di semi di mais
 
Procedimento :
 
Mettere la farina  a fontana su un tagliare unire lo zucchero e il burro a pezzetti, fare un buco al centro e metterci 2 uova ed il bicchierino di grappa, con una forchetta cominciare ad impastare, se vedete che l'impasto potrebbe rimanere duro aggiungete l'altro uovo  se no potete aggiungere solo il tuorlo. Una volta formata una pasta ben liscia farla riposare 2o minuti in frigorifero. Prendere la pasta e tirarla con la macchina per pasta , fino al numero 7 se vi piacciono grossine , 8 se vi piacciono più sottili. Ricavare dei rettangoli fare un taglietto al centro e farci passare un angolo della pasta, tirando si formerà un fiocco. Friggere da entrambi i lati in olio caldo , spruzzare ogni frappa ,ancora calda, con sassolino. Quando si saranno raffreddate mettere abbondante  zucchero a velo.